Quanti soldi hai fermi in magazzino ?

Non conosco personalmente tutte le aziende che vendono o utilizzano prodotti per l’automazione industriale ma una stima che varia tra l’1 e il 2% del fatturato non è lontana dalla realtà.

Il che significa che i tuoi costi fissi sono più alti, rispetto a quello che ti dice il bilancio ufficiale della tua azienda, di una percentuale dell’1 o 2%.

Questa cosa dovrebbe farti pensare: come è possibile che ci siano a magazzino così tanti prodotti invenduti?

Le ragioni le abbiamo viste in altri articoli di questo blog ma si possono riassumere in:

  • Prodotti ordinati per sbaglio
  • Cliente che ha ordinato e poi è fallito
  • Cliente importante che ha ordinato e poi ha cambiato idea

Certo, possono esserci anche altri motivi a causa dei quali ti trovi a magazzino così tanti prodotti ma in linea di massima le cause sono queste.

Perché i prodotti invenduti sono soldi fermi in magazzino

Al di la del motivo per cui hai a magazzino prodotti “sbagliati” quello che conta è che in realtà quei prodotti altro non sono che SOLDI FERMI A MAGAZZINO.

Soldi fermi in magazzino, magazzino di prodotti invenduti
Magazzino di prodotti invenduti

Anzi, ancora peggio: quei prodotti, oltre che essere un costo perché ovviamente li hai pagati, rappresentano un costo occulto perché sono prodotti che devono anche essere

  • gestiti
  • movimentati
  • spostati
  • inventariati ogni anno.
Soldi fermi in magazzino movimentazione di prodotti invenduti
Movimentazione di prodotti invenduti

Non è bello sapere che i tuoi sforzi di creare una bella azienda possano essere infranti da una cosa così banale, ma la realtà è che questi prodotti trasformano i tuoi investimenti in polvere.

Polvere
Polvere

Non in senso figurato ma in senso letterale.

Adesso con Marketautomazione hai la possibilità di vuotare rapidamente il tuo magazzino di tutti quei prodotti che credevi fossero invendibili.

Inserisci l’annuncio usando i pulsanti qui sotto, svuota il magazzino e comincia a guadagnare.

Informazioni sull'autore

lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *